DIVERTIAMOCI INSIEME: GIOCARE CORRETTAMENTE CON CANE E GATTO

Giocare con cane e gatto ci permette di farli divertire e di divertirci noi stessi, oltre ad essere un fantastico modo per rinforzare il nostro legame con loro. Ma anche il gioco va preso sul serio: ecco alcuni semplici consigli per giocare in maniera sana


Il gioco è una cosa seria: eh sì, anche per i nostri amici animali, che passano una bella fetta del loro tempo giocando. Non solo durante i primi mesi o anni di vita, il gioco infatti accompagna cani e gatti durante tutto l’arco della loro vita ed è un fenomenale metodo di apprendimento per i cuccioli e i giovani adulti. Se è vero che esistono alcune razze maggiormente predisposte al gioco - si pensi, tra i cani, al Labrador e al Golden Retriever, definiti da sempre “eterni Peter Pan” per la loro inesauribile voglia di giocare - è altrettanto vero che tutti ma proprio tutti gli animali domestici apprezzano i momenti di gioco. Basta saperli strutturare in maniera adeguata.

 

Cani e gatti necessitano di modi di giocare in parte differenti, ciò che li accomuna è il ricorso all'istinto predatorio come stimolo al gioco: proprio così, forse non ci hai mai fatto caso ma quando il tuo amico gioca, la maggior parte delle volte sta mimando un’azione di caccia.
Pensiamo ad esempio al cane che rincorre la palla, il più classico dei giochi: la palla che corre e rimbalza ripropone il comportamento di una preda che scappa, azione in grado di accendere in men che non si dica l’interesse e l’istinto del nostro cane (questa palla da tennis gigante sarà un regalo molto gradito!)

DIVERTIAMOCI INSIEME GIOCARE CORRETTAMENTE CON CANE E GATTO - Passione Animali (2)

Il cane deve poter finalizzare l’azione di caccia per essere appagato: la pallina - o l’oggetto scelto per il gioco - rappresenta la preda e il cane deve poterne fare quel che vuole una volta conquistata. Certo, a volte ciò significa distruggere la pallina in questione: se volete evitare che ciò accada, proponete al cane uno scambio vantaggioso, offrendogli un premio in cibo o un altro oggetto che può mordicchiare a suo piacere.
In questa maniera il gioco si concluderà in maniera positiva ed eviterete anche che il vostro amico diventi possessivo con gli oggetti conquistati durante questa giocosa “caccia”. Per minimizzare questo rischio, evitate anche di strappargli di bocca ciò che ha appena conquistato: gli insegnereste a custodire ancora più gelosamente ciò che sta tenendo tra i denti, e potrebbe anche ingoiarlo pur di non farselo portare via.

DIVERTIAMOCI INSIEME GIOCARE CORRETTAMENTE CON CANE E GATTO - Passione Animali (3)

Per il gatto la questione è in parte diversa: anche il nostro amico felino ama cacciare, ma il suo interesse si concentra maggiormente sulle fasi che precedono la cattura della preda. Egli è il mago di appostamenti e agguati: lo farete felice stimolando il suo istinto tramite piccoli oggetti da posizionare a una certa distanza da lui e da muovere leggermente ogni tanto, per tenere vivo il suo interesse. Oppure nascondendoli dietro ad angoli o mobili. Preparatevi: un gatto può metterci anche interi minuti prima di balzare all'attacco!

I gatti amano fare la “posta” alla loro preda ma anche per loro è importante poter conquistare e prendere in bocca la preda, proprio come succede ai cani. Non solo, molti gatti amano lottare con il giocattolo appena “catturato”, per questo motivo esistono appositi giochi che possono essere morsi, agguantati e scalciati con le zampe posteriori. Quest’ultimo soprattutto può sembrare un comportamento buffo ma fa parte della loro natura.
Proprio perché anche per i gatti la cattura è un momento molto importante dell’azione di caccia, occorre non abusare di giochi che non permettono mai di concluderla; un esempio è il popolarissimo puntatore laser: il puntino rosso che fa divertire i gatti e li costringe a divertenti acrobazie nel tentativo di acchiapparlo. Meglio organizzare sessioni di gioco brevi e dilazionate nel tempo, così il gatto si diverte ma non rischia di sovreccitarsi. Questo gioco laser automatico, ad esempio, si spegne dopo 15 minuti di attività.

 DIVERTIAMOCI INSIEME GIOCARE CORRETTAMENTE CON CANE E GATTO - Passione Animali (4)

Questa riflessione ci porta a concludere questo articolo su come giocare con cani e gatti correttamente con un consiglio valido per entrambe le specie: è consigliabile variare sempre i tipi di gioco senza concentrarsi su un’unica tipologia.
Anche i cani possono infatti diventare ossessivi verso alcuni tipi di gioco, come la pallina o il “tira e molla” con il padrone; quando l’eccitazione diventa troppo alta aumentano le probabilità di perdere l’autocontrollo e con esso quei freni inibitori che permettono a uomo e cane di giocare assieme senza rischi. Il cane allora potrebbe ad esempio abbaiare insistentemente per farsi lanciare di continuo la palla, o morderci per errore la mano mentre tenta di aggiudicarsi l’oggetto con cui stiamo giocando al tira e molla.

Per evitare questi e altri problemi, occhi bene aperti per notare eventuali cambiamenti nel comportamento dei nostri amici animali durante il gioco e, soprattutto, poche regole ma ben chiare e condivise. La coerenza è il miglior alleato nel rapporto con cani e gatti.


Vuoi giocare con il tuo amico? Scopri il nostro assortimento di giochi:

 

- Autore: Anna Pozzi

Lascia un commento